CCNL E ORDINAMENTO PROFESSIONALE

Proseguono le trattative per il rinnovo del CCNL del comparto funzioni centrali precedute, sempre, dalla proposta ARAN che, quest’oggi, è stata sull’ordinamento professionale.

Il tema è molto delicato per i lavoratori che, da anni, attendono di avere la possibilità di misurarsi e di crescere, di avere un riconoscimento per la dedizione e la professionalità acquisita negli anni.

La proposta ARAN oggetto di confronto prevede 4 aree (come da previsione di legge) e rappresenta solo l’inizio di una discussione che si prospetta lunga e non senza ostacoli.

Poiché siamo abituati a proporre e non solo a contestare il lavoro altrui, Confintesa FP ha voluto evidenziare la necessità di:

  • consentire a tutto il personale già in servizio di avere la possibilità di una progressione di carriera, anche mediante un doppio canale di valutazione (titoli ed esperienza maturata);
  • rendere agili i passaggi tra le aree per il personale interno prima delle nuove assunzioni (ricordando che ci sono Amministrazioni che, da oltre 10 anni, non avviano le procedure per il passaggio, pur finanziato, del personale dalla I alla II area e tuttavia coprono i posti nella II area con nuove assunzioni);
  • non prosciugare i fondi per retribuire “incarichi di responsabilità” che dovrebbero essere finanziati separatamente;
  • prevedere delle norme “di prima applicazione” chiare e soddisfacenti per il personale già in servizio, con particolare riferimento alle situazioni (diffuse) in cui nell’ambito della stessa area esistono profili professionali diversi e sovraordinati … le cui differenze non sono solo economiche ma funzionali.

Confintesa FP ha, inoltre, espresso compiacimento per la previsione della quarta area che, se ben strutturata, potrebbe finalmente rispondere alla richiesta avanzata (da anni) dell’area quadri/vice dirigenza/alte professionalità. A tal proposito il Presidente dell’ARAN ha chiarito che la quarta area nasce come un’area “vuota” da colmare al 50% dal personale interno e per altro 50% con selezioni esterne ma si è trattato solo del primo, di una lunga serie, di confronti sul delicatissimo “ordinamento professionale”. La trattativa con l’ARAN proseguirà anche la prossima settimana e subirà una battuta d’arresto solo per la pausa estiva, questa volta sembra che ci sia tutta l’intenzione di portare a casa un Contratto Collettivo che risponda alle rinnovate esigenze del personale e di una nuova Pubblica Amministrazione.

Segretario Generale
(Claudia Ratti)

FLASH 2021 N 13 RIUNIONE ARAN 21 luglio

Sistema di classificazione professionale documento per riunione 21_7_2021

Redazione
Segreteria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *