Ratti (Confintesa FP): “Confintesa FP avvia una Class Action contro La QUI! GROUP S.p.A.”

La questione dei buoni pasto è da anni sottoposta alle attenzioni della nostra federazione per l’evidente insoddisfazione da parte dei lavoratori che vedono compresso, e perfino negato, un diritto previsto contrattualmente” questa l’ennesima denuncia del Segretario Generale di Confintesa FP, Claudia Ratti, in merito all’inadempimento della QUI! Group S.p.A. ai danni dei lavoratori pubblici delle 5 regioni convenzionate (Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Lombardia e Lazio), dipendenti che non hanno potuto fruire di questo servizio a causa del mancato rispetto, da parte del fornitore, degli obblighi contrattuali assunti.

Gli accertamenti ispettivi attuati dalla Consip S.p.A. – continua la Ratti – hanno confermato le gravi inadempienze della società erogante che non ha garantito gli standard minimi prescritti dalla convenzione. Confintesa FP, con il supporto del Dipartimento Affari Legali e Contezioso di Confintesa, avvierà una Class Action per conto di tutti i dipendenti della PA che hanno subito gravi e reiterati disagi a causa della non spendibilità dei buoni pasto. Di certo – conclude il Segretario Ratti – non resteremo inermi di fronte a questa situazione e pretenderemo dalla Consip e dalle Amministrazioni le penali ed il risarcimento del maggior danno derivante dall’inottemperanza della convenzione e, al contempo, avvieremo tutte le iniziative per far conseguire ai lavoratori un congruo risarcimento dalla Qui! Group S.p.A.”

I commenti sono disabilitati.