AGENZIE DI STAMPA – “PORTA UN LAVORATORE E TI RIMBORSIAMO 20 EURO” INIZIATIVA DI UGL-INTESA FP

Slider_TC

ANSA (ECO) – 19/06/2014 – 15.55

P.A: UGL-INTESA FP, BUONO 40 EURO PER OGNI NUOVO ISCRITTO

P.a: Ugl-Intesa Fp, buono 40 euro per ogni nuovo iscritto Per vecchio tesserato che lo presenta rimborso di 20 euro (ANSA) – ROMA, 19 GIU – ”Porta un lavoratore e ti rimborsiamo 20 euro”. E’ l’iniziativa dell’Ugl-Intesa Fp, la federazione che rappresenta, all’interno dell’Ugl, i lavoratori di ministeri, agenzie fiscali e altri funzioni centrali della Pa. Il sindacato garantisce anche 40 euro, sempre in buoni acquisto, per tutti i neoassociati. ”Puo’ sembrare strano che un sindacato adotti queste iniziative per avvicinare nuovi lavoratori ma dobbiamo considerare che in molti sono frenati proprio dai dieci euro mensili dell’iscrizione”, spiega in una nota il segretario generale di Ugl-Intesa Fp, Francesco Prudenzano.(ANSA).

 ANSA (ECO) – 19/06/2014 – 14.12.00

P.A: UGL-INTESA FP, BUONO 40 EURO PER OGNI NUOVO ISCRITTO

(ANSA) – ROMA, 19 GIU – ”Sono risorse del sindacato e le mettiamo in gioco per venire incontro ai lavoratori, in mancanza di un contratto che manca da cinque anni”, sottolinea il segretario generale della categoria, specificando che l’iniziativa ”e’ fatta dalla federazione Ugl-Intesa Funzione pubblica e non dalla confederazione Ugl”. Il benefit consisterà in buoni, fa sapere sempre Prudenzano: ”Una sorta di buoni pasto, che però non riguardano solo l’alimentare ma possono essere usati anche presso Ikea, Unieuro e un’altra decina di catene di distribuzione per un totale di oltre 8 mila negozi”.

Passando alla pratica, al nuovo iscritto, al momento della sottoscrizione al sindacato, che e’ mensile e si aggira intorno ai 9-10 euro, verrà, spiega il sindacalista, ”data una busta con otto buoni da cinque euro”, mentre ”all’associato che lo ha presentato spetteranno quattro buoni”. Secondo Prudenzano ad oggi gli iscritti all’Ugl-Intesa Fp sono circa ”15-16mila”. E aggiunge: ”Se per allargare questa platea serve abbattere le spese di iscrizione allora ben vengano i buoni acquisto fermo restante che in qualsiasi momento il lavoratore può cancellarsi”. Sul sito dell’Ugl-Intesa Fp e’ tutto descritto nel dettaglio e viene chiarito che si tratta di un ”benefit di ingresso, erogabile una sola volta, per chi si iscrive dal 16 giugno 2014 in poi”.(ANSA).

(AGENPARL) – Roma, 19 giu – “PORTA UN LAVORATORE E TI RIMBORSIAMO 20 EURO DI  BUONI ACQUISTI”.

L’iniziativa non è promossa da   un’azienda telefonica ma da un sindacato, la Ugl-Intesa Fp che assicura anche il rimborso di 40 euro in buoni acquisto per tutti i nuovi associati. Può sembrare strano che un sindacato adotti queste iniziative per avvicinare nuovi lavoratori – spiega il Segretario Generale Ugl-Intesa Fp, Francesco Prudenzano – ma dobbiamo considerare che in molti sono frenati proprio dai dieci euro mensili dell’iscrizione.

Comprensibile visto che il potere d’acquisto dei loro stipendi sono diminuiti   sensibilmente e non si vede lo straccio di un rinnovo contrattuale da 5 anni. Quindi abbiamo deciso   di mettere in campo risorse del sindacato per consentire a molti lavoratori non solo di avvicinarsi al   sindacato come semplice iscritto ma anche per diventarne parte attiva. Oggi più che mai – continua   Prudenzano – il sindacato ha bisogno di ninfa nuova, di idee nuove e rinnovato impegno che solo   allargando il confronto interno è possibile sviluppare. Pertanto – conclude il sindacalista – se per   allargare questa platea serve abbattere le spese di iscrizione allora ben vengano i buoni acquisto   fermo restante che in qualsiasi momento il lavoratore può cancellarsi.

 (ECO) – 19/06/2014 – 12.18.00

CRISI, UGL-INTESA FP: 20 EURO A CHI PORTA UN LAVORATORE

Roma, 19 giu – “Porta un lavoratore e ti rimborsiamo 20 euro di buoni acquisti”:

l’iniziativa non è promossa da un’azienda telefonica ma da un sindacato, la Ugl- Intesa Fp che assicura anche il rimborso di 40 euro in buoni acquisto per tutti i nuovi associati. “Può sembrare strano che un sindacato adotti queste iniziative per avvicinare nuovi lavoratori – spiega il segretario generale Ugl-Intesa Fp, Francesco Prudenzano – ma dobbiamo considerare che in molti sono frenati proprio dai dieci euro mensili dell’iscrizione. Comprensibile visto che il potere d’acquisto dei loro stipendi sono diminuiti sensibilmente e non si vede lo straccio di un rinnovo contrattuale da 5 anni. Quindi abbiamo deciso di mettere in campo risorse del sindacato per consentire a molti lavoratori non solo di avvicinarsi al sindacato come semplice iscritto ma anche per diventarne parte attiva. Oggi più che mai – continua Prudenzano – il sindacato ha bisogno di ninfa nuova, di idee nuove e rinnovato impegno che solo allargando il confronto interno è possibile sviluppare. Pertanto -conclude il sindacalista – se per allargare questa platea serve abbattere le spese di iscrizione allora ben vengano i buoni acquisto fermo restante che in qualsiasi momento il lavoratore può cancellarsi”. (red)

(ITALPRESS) – 19/06/2014 – 12.16.00

UGL: INTESA FP, INIZIATIVA “PORTA UN LAVORATORE E RIMBORSO 20 EURO” :

 E’ l’iniziativa promossa dalla Ugl-Intesa Fp che assicura anche il rimborso di 40 euro in buoni acquisto per tutti i nuovi associati. “Può sembrare strano che un sindacato adotti queste iniziative per avvicinare nuovi lavoratori – spiega il Segretario Generale Ugl-Intesa Fp, Francesco Prudenzano – ma dobbiamo considerare che in molti sono frenati proprio dai dieci euro mensili dell’iscrizione. Comprensibile visto che il potere d’acquisto dei loro stipendi sono diminuiti sensibilmente e non si vede lo straccio di un rinnovo contrattuale da 5 anni. Quindi abbiamo deciso di mettere in campo risorse del sindacato per consentire a molti lavoratori non solo di avvicinarsi al sindacato come semplice iscritto ma anche per diventarne parte attiva. Oggi più che mai – continua Prudenzano – il sindacato ha bisogno di ninfa nuova, di idee nuove e rinnovato impegno che solo allargando il confronto interno e’ possibile sviluppare. Pertanto – conclude il sindacalista – se per allargare questa platea serve abbattere le spese di iscrizione allora ben vengano i buoni acquisto fermo restante che in qualsiasi momento il lavoratore può cancellarsi”. (ITALPRESS).

I commenti sono disabilitati.

PER VEDERE LA NOSTRA OFFERTA FORMATIVA PER LA PREPARAZIONE AL CONCORSO PER FUNZIONARI DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CLICCA QUI