DL FARE: “RIPRISTINARE SUBITO TETTO A STIPENDI MANAGER P.A.”

COMUNICATO STAMPA

 ROMA (ITALPRESS) – “Consigliamo al Governo di adoperarsi subito affinche’ il tetto allo stipendio dei manager pubblici venga immediatamente ripristinato”. Lo afferma in una nota il segretario nazionale dell’Ugl-Intesa Funzione Pubblica, Francesco Prudenzano, sottolineando come “non si poteva davvero immaginare una misura peggiore di questa in un momento di crisi cosi’ profonda, a fronte di mancati rinnovi contrattuali per i lavoratori dello Stato e di enormi sacrifici chiesti fino ad a oggi a tutti coloro che vivono di reddito da lavoro e da pensione”.

“Mentre si stanno cercando, forse solo apparentemente, le coperture finanziarie per compensare un mancato aumento dell’Iva o una eventuale abolizione-rivisitazione dell’Imu, qualcuno nelle alte sfere si e’ adoperato prima di tutto per  far arrivare più soldi nelle tasche di chi i soldi già ce li ha. Se questo e’ l’esempio di come il governo del fare vuole risolvere i problemi – conclude – l’Italia e’ messa proprio male”.

(ITALPRESS).

sat/com

24-Lug-13 16:20

4 Risposte a “DL FARE: “RIPRISTINARE SUBITO TETTO A STIPENDI MANAGER P.A.”

  • Pompeo
    6 anni fa

    Ho ” la vaga impressione” che il governo voglia continuare a salvare l’Italia chiedendo ulteriori sacrifici sempre e solo ai soliti noti. Pensionati e lavoratori dipendenti.Perchè fino adesso solo questo ha fatto. Nulla a mio avviso, intende fare per combattere seriamente l’evasione fiscale. Una piaga mostruosa non degna di un paese civile come l’Italia dice di essere. Eppure, per combattere l’evasione fiscale non servirebbero menti eccelse ma solo la volontà di farlo. Infatti basterebbe eliminare l’uso del contante. Tutti i pagamenti doveno avvenire mediante forme elettroniche o con assegni circolari. In sintesi tutto deve essere rintracciabile. Così, facendo, si eliminerebbe non solo l’evasione fiscale e il lavoro nero. Bensì anche la corruzione, l’estorsione,la prostituzione e gli strozzini. Solo così si riaquisterebbe credibilità e la fiducia dei cittadini.

  • Brunilde Serafini Bologna
    6 anni fa

    VERGOGNOSO !!!!!! NON CI SONO COMMENTI !!!!!

  • antonietta
    6 anni fa

    E’veramente vergognoso e fuori da ogni logica umana, la differenza retribuitiva tra un povero mortale ed un ricco mortale, una cosa è giusta, sono beni terreni che certamente non ci possiamo portare in eterno.Siamo tutti mortali,ed
    i grandi maneger,rimarramo con un bel niente da presentare. Auguri ai nostri maneger che fanno fallire le grandi imprese e tutto ciò in cui mettono mani.

  • ivano
    6 anni fa

    a mio avviso occorre prima di tutto
    ripristinare lo stipendio dei dipendenti pubblici ormai scivolato quasi alla soglia di poverta’.
    quasi alla soglia di poverta’