Libro Bianco Difesa , La Federazione Intesa FP ha chiesto incrementi retributivi e civilizzazione

libro-aperto-con-la-penna-stilografica-35690142

Libro Bianco Difesa, la Federazione Intesa fp chiede il riconoscimento
della specificità per il personale civile

Un tavolo tecnico Amministrazione-sindacati per il personale civile

Roma, 03/06/2015 (informazione.it – economia) Un tavolo tecnico per individuare un percorso giuridico-normativo finalizzato al riconoscimento, nel comparto ministeri, delle specificità del personale civile della Difesa. La posizione della Federazione Intesa di settore è comunicata in una nota del Coordinamento Nazionale che, all’interno della discussione sul “Libro Bianco” in discussione tra parti sociali e Amministrazione della Difesa, annuncia anche l’ufficializzazione sull’avvio della valutazione della performance per il 2015 , percorso – continua la nota – che lascia perplessi visto la peculiarità di impiego del personale civile. Discussione a parte per il trasferimento del Segretariato Generale e delle quattro direzioni tecniche del Segretariato (Terrarm, Navarm; Armaereo e Teledife) nel comprensorio di Centocelle a partire dai primi mesi del 2016. Anche in questo caso – conclude la nota – le nostre azioni saranno finalizzate alla ricerca di soluzioni tese a limitare il disaggio che i colleghi potrebbero subire”.

http://cervelliamo.blogspot.it/   –  mercoledì 3 giugno 2015 

FEDERAZIONE INTESA CHIEDE RICONOSCIMENTO DI SPECIFICITA’ PERSONALE CIVILE

Libro Bianco Difesa, la Federazione Intesa fp chiede il riconoscimento della specificità per il personale civile.
Un tavolo tecnico per individuare un percorso giuridico-normativo finalizzato al riconoscimento, nel comparto ministeri, delle specificità del personale civile della Difesa.
La posizione della Federazione Intesa di settore è comunicata in una nota del Coordinamento Nazionale che, all’interno della discussione sul “Libro Bianco” in discussione tra parti sociali Amministrazione della Difesa, annuncia anche l’ufficializzazione sull’avvio della valutazione della performance per il 2015 , percorso – continua la nota – che lascia perplessi visto la peculiarità di impiego del personale civile.

Discussione a parte per il trasferimento del Segretariato Generale e delle quattro direzioni tecniche del Segretariato (Terrarm, Navarm; Armaereo e Teledife) nel comprensorio di Centocelle a partire dai primi mesi del 2016. Anche in questo caso – conclude la nota – le nostre azioni saranno finalizzate alla ricerca di soluzioni tese a limitare il disaggio che i colleghi potrebbero subire”.

Incontro con il Sottosegretario alla Difesa, Rossi.

Roma, 26/05/2015 (http://www.informazione.it)    (www.intollerante.net))

Giancarlo Lustrissimi Coordinatore Nazionale Intesa della Difesa, in una nota ha reso noto che nella riunione tenuta con il Sottosegretario Rossi è stato chiesto l’attuazione della civilizzazione attraverso il regolamento, quale strumento previsto dalla legge delega (L. 244) e il recupero della differenza retributiva che è almeno il 30% inferiore alla retribuzione della componente militare.

È giunto il momento – continua la nota – di definire funzioni, competenze e attribuzioni di incarico del personale civile della difesa.
Il riconoscimento della dignità professionale non può e non deve prescindere dal riconoscimento di una dignità retributiva.
Perso il treno del comparto sicurezza – conclude la nota – il Libro Bianco può e deve essere una nuova opportunità per riconoscere finalmente la peculiarità dei lavoratori civili che da sempre operano a fianco della componente militare per obbiettivi di difesa e sicurezza sia in ambito nazionale che internazionale.

I commenti sono disabilitati.