Mai come in questo periodo i ministeriali sono sempre in primo piano!

…Ministeri a Milano?

Prima vengono tacciati per incalliti fannulloni, poi denigrati come integerrimi assenteisti ed ora, il Governo vuole spostare loro anche le sedi di lavoro! Questa ultima proposta arriva direttamente dalle fila della parte più nordista del Governo, la Lega Nord, dimenticando che il decentramento dei Ministeri, in definitiva esiste già.Infatti, tutti quei dicasteri che hanno competenze a carattere nazionale, hanno sedi distribuite su tutto il territorio italiano, pertanto, i ministeri sono già in regime di decentramento territoriale riguardo alle loro specifiche competenze politico/amministrative. Allora il fatto deve essere visto sotto un altro significato, quello politico! Chiarito che i ministeri per le loro funzioni amministrative già sono al nord e, non certo da ieri, è chiaro che la richiesta si può concentrare solamente sull’eventuale spostamento della poltrona di Ministro! Il problema nasce e diventerebbe allarmante, se l’eventuale ministro, non si accontentasse di portarsi dietro la Segreteria Politica ed il suo Gabinetto.

In questo caso, l’eventualità di un trasferimento di massa per i dipendenti ministeriali, potrebbe diventare reale. Restiamo comunque nell’idea, che oltre ad una trovata elettorale, questa richiesta non potrà avere seguito per diversi motivi, primo perché le sedi parlamentari sono a Roma, secondo perché non è praticamente attuabile uno spostamento in massa di migliaia di impiegati con le loro famiglie al seguito.

Il solo problema pratico e sociale che il Governo si troverebbe ad affrontare e risolvere, è praticamente irrealizzabile.

Se proprio il Governo o parte di questo, sente la necessità di portare la politica al nord, perché non trasloca il Parlamento e il Senato? Per i romani sarebbe veramente un bel regalo ! Non avremmo più le auto blu, che a sirene spiegate ci costringono a fermarci, per far passare il solito politico di turno, non avremmo più il centro storico blindato con transenne e paletti vari e, in particolare, non avremmo più le quotidiane, rumorose e devastanti manifestazioni di protesta, contro questo Governo, che invece di risolvere i reali problemi dei cittadini, ancora una volta usa i ministeriali come merce di scambio !

12 Risposte a “Mai come in questo periodo i ministeriali sono sempre in primo piano!

  • Michele T.
    8 anni fa

    Sono del parere di aspettare prima gli imminenti risultati elettorali, tanto in tutte le parti non vi saranno più elettori PDL, poi faremo la marcia su Roma se i nostri politici fannulloni ed assenteisti dovessero decidere di trasferire alcuni ministeri.
    Mi chiedo: “Questo è quel Governo delle riforme? quel Governo che va a favore del popolo?”
    Faccio una proposta: “Mandiamoli tutti a lavorare con Euro 500,00 al mese e poi vediamo i risultati!”.

  • Mario Pulimanti
    8 anni fa

    Quanto vale la vittoria del centrodestra a Napoli?
    E a Milano?
    Secondo il senatore dell’Idv Luigi Li Gotti la maggioranza avrebbe già fatto i conti: due ministeri il capoluogo lombardo, uno quello campano.
    Sarebbe questa la grande sorpresa in serbo per riconquistare gli elettori ai ballottaggi per le amministrative.
    Li Gotti, conversando con i cronisti alla Camera, precisa di aver ricevuto l’indiscrezione da fonti della maggioranza.
    La Lega avrebbe in mente di decentrare due dicasteri per imprimere una svolta alla sfida tra Letizia Moratti e Giuliano Pisapia.
    Per bilanciare la sostanziosa concessione, sarebbe pronto un trasferimento anche per Napoli.
    “A me – confida il senatore dell’Idv -hanno parlato del trasferimento di due ministeri a Milano, di cui uno sarebbe quello dell’Agricoltura, e di un ministero a Napoli, che dovrebbe essere quello delle Attività Produttive”.
    “Calderoli -prosegue- dovrebbe a breve presentare un provvedimento per decidere il decentramento di questi dicasteri.
    Noi penalisti questa roba la chiamiamo voto di scambio.
    E si tratterebbe di un qualcosa che accrescerebbe a dismisura il potere e il peso della Lega”.
    “Non mi sembra nulla che assomigli all’ alta politica -conclude- è la solita compravendita di voti. Davvero una bella sorpresa!”.

  • Michele
    8 anni fa

    propongo:
    AFFARI ESTERI A LAMPEDUSA
    INTERNO A PALERMO
    GIUSTIZIA A CATANZARO
    DIFESA A SASSARI
    ECONOMIA E FINANZE A PONTIDA E ARCORE
    SVILUPPO ECONOMICO A TORINO
    AMBIENTE A NAPOLI
    INFRASTRUTTURE E TRASPORTI A BARI
    SALUTE A REGGIO CALABRIA
    ISTRUZIONE UNIVERSITA’ E RICERCA A BOLOGNA
    BENI E ATTIVITA’ CULTURALI A FIRENZE
    POLITICHE AGRICOLE A ROMA (andiamo tutti a zappare…)

  • antonio
    8 anni fa

    Tutto ciò è la rappresentazione del nulla in politica si sta a pensare ai trasferimenti dei ministeri perchè al nord è finito il lavoro privato ed allora ci si rifà con il lavoro pubblico.
    Il lavoro privato è finito ricordando gli accordi Fiat e soprattutto 2500 lavoratori della Fincantieri che rischiano il licenziamento.
    E si continua a parlare di federalismo e di leggi ad personam e la gente intanto comincia a morire di fame e di rabbia

  • …..Per i romani sarebbe veramente un bel regalo ! Non avremmo più le auto blu, che a sirene spiegate ci costringono a fermarci, per far passare il solito politico di turno………….
    MA SE NON BASTASSE QUESTO, ABBIAMO ANCHE, E NON SI SA CHI, CHE VA IN GIRO CON UNA FERRARI NERA SFRECCIANDO IN MEZZO AL TRAFFICO, SEGUITO DA UNA MACCHINA DI SCORTA CON LAMPEGIANTE BLU SUL TETTO – GUARDA QUI – http://www.lucasappino.com/2011/05/la-ferrari-del-popolo.html

  • PINO MONDIAL
    8 anni fa

    ma vi rendete conto che tutto quello che vuole fare il senatour e berlusca è tutto giusto, secondo il loro criterio e il loro interesse.
    Sono altri a fare le cose ingiuste,sono gli elettori che li hanno votati e continuano votarli.

  • Mario Giordano
    8 anni fa

    “……manifestazioni di protesta, contro questo Governo, che invece di risolvere i reali problemi dei cittadini….”

    E pensare che è il Governo della vostra parte politica!

    • various
      8 anni fa

      Noi siamo un sindacato, non abbiamo parte politica e si vede perchè pubblichiamo questi post.

  • la corsara
    8 anni fa

    Bossi fa tutto questo rumore solo per raggiungere un’altro scopo che non è certo quello di spostare i ministeri, è solo una scusa per creare caos e ricattare Berlusconi su altre questione ben più serie che stanno molto a cuore al “Senatur”, sai che gli frega dei ministeriali.

  • Mi viene da ridere a crepapelle solo a leggere queste stronzate. Se venisse spostato il Ministero degli Esteri Italiano al nord, di conseguenza, dovrebbero essere traslocate anche tutte le Ambasciate compresa quella del Vaticano. Fosse che non fosse la volta buona che il papato da Avignone si sposti a Pontida? AH AH AH AH Signor Bossi, sei troppo forte, inventatene un’altra che questa e’ proprio ridicola……

    • various
      8 anni fa

      perchè se il Ministero degli Esteri va a Milano occorre spostare tutte le Ambasciate?

  • Arbalone
    8 anni fa

    La Lega fa tanto fumo e poco arrosto. Nel 1993 parlava di Secessione, ora di semplice federalismo, che poi le Regioni Autonome(Sicilia,Valle D’Aosta ecc…) già prima avevano più competenze di un cantone svizzero o di un Land tedesco. Quello che spaccherà tutto sarà la crisi economica e sociale che sta arrivando a causa di politici incapaci e irresponsabili.

PER VEDERE LA NOSTRA OFFERTA FORMATIVA PER LA PREPARAZIONE AL CONCORSO PER FUNZIONARI DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CLICCA QUI