LA CAMPAGNA ELETTORALE SI E’ DIMENTICATA DI NOI!

Contratti bloccati da 4 anni, inflazione che mangia lo stipendio, tagli e ristrutturazioni… ma della PA la politica non parla.

 Forse non saremo stati molto attenti ma, nonostante la lettura di giornali e l’ascolto dei telegiornali, non siamo riusciti a trovare traccia di notizie relative a cosa si vuole fare della PA una volta eletto il parlamento e nominato il nuovo Governo.

Eppure gli stessi media raccontano che l’inflazione viaggia al mese di dicembre attorno al 4%.

Infatti sulla base delle stime preliminari, il tasso di inflazione medio annuo per il 2012 è stato del 3%, in accelerazione rispetto al 2,8% registrato per il 2011 mentre i rincari più alti arrivano proprio dal carrello della spesa. Nella media del 2012, i prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza (da cibo a carburanti),  è del 4,3%, un rialzo superiore a quanto segnato nel 2011 (3,5%).

A tutto questo dobbiamo aggiungere l’aumento complessivo della tassazione, a vario titolo e a vari livelli, nonché il depauperamento del valore delle abitazioni, che scende ogni mese del 3%-4%.

E sappiamo bene che non c’è all’orizzonte nemmeno l’ombra di un misero rinnovo contrattuale, mentre l’ultimo CCNL è scaduto ormai nel 2009.

Pare che la politica, anche in campagna elettorale dove si promette sempre più di quello che si ha intenzione di fare, la Pubblica Amministrazione sia stata elegantemente ignorata dalle maggiori formazioni politiche, come non fosse composta da potenziali elettori.

Sono passati i tempi in cui, poco prima delle elezioni politiche, si approvavano leggi per concedere indennità e prebende a favore di quell’Amministrazione o quel Ministero.

Sono finiti definitivamente, e da tempo, mentre gran parte di noi pensa ancora che nulla è cambiato, che niente può succederci, che alla fin fine il nuovo governo bloccherà ogni taglio e ristrutturazione in atto.

In realtà questo disinteresse della politica è un segno fortissimo della crisi della nostra categoria che, accompagnata a una mancanza di vera partecipazione al problema da parte degli stessi contro interessati, non potrà che portare amare sorprese nel breve futuro.

Rinnoviamo l’invito a mantenere alta l’attenzione e la partecipazione allo sviluppo che si vuole per la Pubblica Amministrazione, poiché qualcuno la vorrebbe totalmente destrutturata e esternalizzata.

Segretario Generale
Francesco Prudenzano

2 Risposte a “LA CAMPAGNA ELETTORALE SI E’ DIMENTICATA DI NOI!

  • mara
    7 anni fa

    A me sembr che sia positivo il fatto che non si concedano più prebende e indennità a questo o quel ministero prima delle elezioni, che è un fatto familistico e di propaganda; invece è negativo tutto il resto e in riferimento alla nostra categoria degli statali, è increscioso che non siamo riconosciuti e considerati. D’altra parte la colpa in parte è anche nostra e dei rappresentanti, dal momento che non ci facciamo sentire e non partecipiamo alla discussione dei nostri diritti, e in definitiva non ci facciamo valere. La nostra categoria è troppo attendista, si spera che le cose cambino per opera di altri, e invece, penso che gli obiettivi vadano perseguiti e conquistati, specialmente in questa fase

  • pino
    7 anni fa

    ….ma noi non dobiamo dimenticare coloro che in questi ultimi anni hanno offeso nella dignita’, ci hanno impoverito, mortificato e sbeffeggiato, tutto in nome di false rifome tutte abortite tutte fallimentari, ci hanno innondato di norme leggi e leggine i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti: una PA allo sbando senza mezzi, senza strutture e senza uomini, dov è la meritocrazia?, la razionalizzazione delle spese?, la valorizzazione delle risorse umane? la riforma della Giustizia? …..niente solo disastri e la consapevolezza di una volontà politica intesa a dare voce ad un populismo di massa che inneggiava alla caccia all’ impiegato fannullone ed assenteista, dimenticando che dove c ‘ è un impiegato fannullone o assentesta c’è un dirigente incapace e politici di bassa moralità e capacità. Ma chi ha pagato e continua a pagare siamo stati noi…….adesso è ora di PRESENTARE IL CONTO !!!!!